Immagina di svegliarti il lunedì mattina con una sensazione diversa perchè hai capito come pagare meno tasse, mentre hai un’azienda che ti fa guadagnare soldi mentre cresce a vista d’occhio anche se lavori 4 giorni a settimana.

Non c’è la frenesia lavorativa che inizia a torturarti, ma la tranquillità di chi sa di avere molto più tempo per te.

Questa non è una fantasia lontana o il privilegio di pochi eletti; è una realtà accessibile a chi sa muoversi strategicamente nel mondo degli affari -come fanno molti nostri partner e clienti, sia con piccole attività su strada, che con realtà più strutturate.  Ma quindi…

“Come pagare meno tasse?”

business recovery plan, business recovery planning, aprire un'attività, come fare il business plan, business plan, start up, attività da aprire nel 2024, come avviare un'attività, come avviare un business online, come aprire un negozio, come aprire un'azienda.

Questa non è soltanto una domanda comune tra gli imprenditori; è il fulcro di una strategia che può liberare risorse cruciali per la crescita del TUO patrimonio personale e aziendale.

Negli ultimi anni ho decodificato i sistemi, semplificato i processi e svelato i segreti che permettono di ridurre legalmente il carico fiscale e, contemporaneamente, di creare un’impresa che lavora per te, anche quando non sei “in ufficio”.

Le strategie che condividerò con te in questo articolo non sono teorie astratte o trucchi di dubbia da Fuffa Guru; sono metodi provati e testati sul campo, che hanno permesso a me e a numerosi clienti di trasformare il sogno di una settimana lavorativa di quattro giorni in una piacevole realtà quotidiana.

Ti mostrerò come un business plan accuratamente strutturato e la conoscenza approfondita delle leggi fiscali possano non solo alleggerire il tuo onere tributario, ma anche creare un sistema aziendale che funziona con o senza la tua presenza costante.

Questo articolo non è una semplice guida; è un passaporto per una vita felice grazie ad una tua idea di business SANA, un invito a riscrivere le regole del tuo gioco imprenditoriale.

E tutto parte da una domanda che molti si pongono ma in pochi trovano il coraggio di rispondere: come si possono pagare meno tasse in modo completamente legale? Ed è davvero possibile mandarle a ZERO anche in Italia?

Il detti popolari…

“Piove sempre sul bagnato”

O…

“I ricchi sono sempre più ricchi”…

Sono veri, lo ammetto.

Quel che invece è falso, è che bisogna avere il pelo sullo stomaco per diventarlo, perchè anche se ci sono sicuramente persone disoneste ricche…

È altrettanto vero che ci sono anche disonesti poveri (e sono per altro molti di più) e che puoi arricchirti anche tu rimanendo una persona onesta e soprattutto lavorando 4 giorni la settimana grazie ad un’azienda che cresce a vista d’occhio senza pagare le tasse in maniera legale (anche in Italia).

E sai qual è la prima cosa da sapere per poterlo fare?

1# Per aprire un’attività che ti fa guadagnare sempre più soldi e ti permette di lavorare SOLO 4 giorni a settimana SENZA pagare le tasse in maniera legale – devi togliere dalla tua testa le convinzioni da poveri.

Non so se lo sai…

Ma secondo i dati della camera di commercio chiudono il 96,8% delle aziende e la maggior parte degli imprenditori prima di mollare avviano almeno 3 attività.

E per piacere non parlarmi di crisi…

Perchè se analizzi e fai ricerca, scoprirai che nella maggior parte dei settori i consumi sono in crescita anche nel mercato italiano -come in tutti i paesi del primo mondo-. 

Perciò, la vera domanda è …

Come Cavolo fanno i ricchi a lavorare solo 4 giorni a settimana, mentre aprono aziende che gli generano soldi senza pagare le tasse in maniera legale?

Il vero problema degli imprenditori italiani è che non iniziano mai a ragionare da imprenditori.

Se ti guardi intorno…

Le congetture sociali nel mercato in lingua italiana -ma anche nel mondo- sono colme di liberi professionisti a regime forfettario e aziendine, che passano la loro vita a preoccuparsi di stare sotto gli 80.000€.

Se ti fermi un attimo a ragionare… 

È abbastanza ovvio che se ti preoccupi di risparmiare, hai poche possibilità di guadagnare molti più soldi mentre lavori 4 giorni a settimana

  1. Perchè con il forfettario non puoi scaricare una beata minchia (o quasi);
  2. Perchè il concetto stesso di risparmio è un concetto da poveri, tipico delle persone povere.

Infatti, se ci fai caso e studi un attimo le persone ricche e di successo…

Noterai che pongono TUTTI l’attenzione su due aspetti differenti, ossia:

  1. Acquisire competenze che gli permettono di guadagnare di più per ora di lavoro;
  2. Costruire fonti di reddito che dopo un primo investimento di tempo iniziale, continuano a generare entrate crescenti e ricorrenti, con un tempo di controllo sempre più limitato.

Ma scusa, caro lettore…

Mi spieghi che cazzo risparmi a fare se guadagni 2000/3000€ al mese, dato che l’inflazione ti mangia il valore dei risparmi, oltre ad erodere il potere di acquisto del tuo stipendio?

Questo modo in cui ragionano e agiscono quasi tutti…

È lo stesso modo che tiene quasi tutti poveri e che fa chiudere il 96,8% delle aziende, nonostante i consumi in crescita nella maggioranza dei mercati.

Perciò, visto che i ricchi si concentrano su DARE VALORE AL LORO TEMPO (unica vera risorsa scarsa)…

Non avrebbe (forse) più senso focalizzarti sull’aumentare le tue entrate, grazie allo strumento –genera ricchezza– più potente di tutti (ossia una tua azienda pensata per farti lavorare 4 giorni a settimana senza pagare le tasse in maniera legale)? 

E ripeto…

Non saresti ne il primo, ne l’ultimo a farlo.

Stiamo parlando di normalissime strategie di finanza dinamica che qualsiasi commercialista conosce -e che qualsiasi commercialista con una mentalità di abbondanza e di produzione di ricchezza, dovrebbe spiegarti-. 

Si tratta delle medesime strategie che hanno applicato TUTTI i grandi Brand quando erano piccoli per diventare grandi.

Da Esselunga e Giorgio Armani, da Ducati a Ferrari…

TUTTE le aziende di maggiore successo, da quelle più recenti a quelle più datate, hanno usato queste strategie per crescere, mentre i loro fondatori avrebbero potuto lavorare anche solo 4 giorni a settimana senza pagare le tasse in maniera legale.

Il punto è che per poterlo fare devi mettere in dubbio le tue convinzioni

E iniziare a pensare che se lo stato ti permette di pagare anche ZERO tasse, è perchè si presuppone che darai posti di lavoro e generai ricchezza per il paese.

Infatti, anche se non assumi personalmente dipendenti… creando un’azienda che ti genera sempre più soldi senza pagare le tasse, mentre lavori 4 giorni la settimana…

Comprerai sempre più materie prime, prodotti e servizi da altre aziende, che pagheranno le tasse al posto tuo.

Ed è giusto che sia così…

Perchè mentre tu investi sulla crescita con una mentalità da ricco, loro corrono dietro al risparmio con una mentalità da poveri. 

Ed ora che hai messo sotto steroidi la tua mente e l’hai nutrita con delle convinzioni da ricco, entriamo nel tecnico e capiamo nel concreto…

Perchè i Governi di TUTTO il mondo creano LEGGI che aiutano chi vuole sapere come pagare meno TASSE in maniera LEGALE per lavorare 4 giorni a settimana?

SPOILER: non è solo una questione di amicizie e inciuci politici (anche se ovviamente c’è anche quello). 

Se da un lato i governi combattono l’evasione fiscale e puniscono serveramente i “furbetti” che cercano di fare nero per rimanere nel regime forfettario, facendo azienda da ignoranti…

(Non hai idea di quanti imprenditori ho conosciuto che sono stati distrutti dallo stato perchè pensavano di essere furbetti)

Dall’altra sono sempre i governi di tutto il mondo che ti permettono di pagare poche o addirittura ZERO tasse in maniera legale.

E ti dirò di più…

Al governo non frega un cazzo se tu lavori 7 su 7, o solo 4 giorni a settimana, mentre le tue entrate crescono esponenzialmente e raddoppiano di anno in anno.

Anzi, tutto il contrario.

Quel che interessa ai governi, è che tu dia posti di lavoro e che tu faccia girare l’economia, perchè questo è il ruolo nella società dell’imprenditore. 

Mi spiego meglio…

Vedi, la maggioranza dei cittadini cuccioli che non hanno mai voluto diventare veramente adulti e indipendenti, imparando a badare a se stessi anche nel generare reddito.

Se ci pensi…

Finchè rimani un lavoratore dipendente, come dice la parola stessa… dipendi da qualche altra persona -o entità- che sia capace di attirare persone e offrire a quelle persone un prodotto, o un servizio che quelle persone vogliono (e possono) comprare.

Poca importa se lo hai prodotto tu.

L’indipendenza arriva quando sei in grado di attirare persone che sono disposte a FARTI guadagnare dei soldi per un prodotto erogato in maniera organizzata da te e o, dalla tua azienda. 

Finchè devi scambiare la tua risorsa più preziosa (OSSIA IL TEMPO), per sostenerti economicamente…

Sei altamente dipendente dagli altri. 

Il gioco cambia e diventi indipendente soltanto se e quando impari a scambiare i TUOI risultati con i soldi. 

Ed è proprio perchè la maggioranza delle persone non hanno nessuna voglia di fare questo piccolo sforzo e preferiscono “dipendere”, che i governi di TUTTO il mondo danno risposte concrete a chi vuole sapere “come pagare poche tasse”

Perchè finchè la maggioranza delle persone vogliono che le loro entrate dipendano da qualcun’altro, i governi focalizzeranno le loro energie su questo enorme numero di persone, a cui possono scalare i soldi delle tasse PRIMA che arrivi loro lo stipendio.

E anche se la maggior parte dei governi hanno dei sistemi di tassazione con cui tassare anche professionisti e aziende…

Nella realtà dei fatti, questi sistemi di tassazione colpiscono soltanto gli imprenditori che ragionano da poveri e cercano di risparmiare.

Chi invece si focalizza sull’aumentare le entrate e sulla creazione di un’attività capace di generare ogni anno sempre più ricchezza per se e per i suoi collaboratori, ha il permesso di non pagare una beata minchia. 

Perciò.

Smettila di risparmiare e comincia a …

 

Lavorare soltanto 4 giorni a settimana costruendo un’azienda che ha il permesso di pagare ZERO tasse grazie alle strategie di Bootstrapping.

Come ti ho detto all’inizio dell’articolo…

Qui non stiamo discutendo di strategie dalla dubbia legalità.

E sinceramente nemmeno si parla di aprire per forza aziende all’estero.

Il bootstrapping è la scienza di autofinanziare la crescita con i soldi delle vendite -e questo comprende anche il fatto di RISPARMIARE i soldi delle tasse in maniera strategica.

Qui stiamo parlando di strategie finanziare di livello BASE, che ogni commercialista serio dovrebbe consigliarti, per annullare le tasse e permetterti di focalizzare le tue energie sulla creazione di una ricchezza duratura e sempre più grande per te, lavorando soltanto 4 giorni la settimana.

Se hai letto bene l’articolo fin qui…

Avrai capito che ragionare in termini di “lavoro TOT ore, giorni, mesi, anni e quindi ho il diritto di guadagnare una qualsiasi cifra” è un ragionamento da poveri. 

Il ragionamento da ricchi è avere fonti di entrata che siano almeno parzialmente scollegate dal loro tempo, in modo da guadagnare sempre di più anche se lavorano soltanto 4 giorni la settimana.

Per farti un esempio…

Questo articolo è stato scritto una volta, ma ogni volta che qualcuno lo legge e scarica una risorsa -o acquista il mio libro-, la persona ci guadagna imparando cose che non sapeva e io incasso qualche soldino senza dover rifare il lavoro un’altra volta. 

Se hai un negozio e ci lavorano 3 persone…

Poco importa che tu lavori solo 4 giorni la settimana, se ti sei fatto aiutare a creare un business plan da noi e quindi hai aperto un negozio che funziona, tu guadagnerai soldi anche negli altri 3 giorni in cui ti stai facendo gli affari tuoi. 

E tornando alle risposte alla domanda “come pagare meno tasse“…

Il principio è davvero semplice, se eviti di ragionare da povero e lasci stare quel dannato regime forfettario…

Le tasse si pagano sulla differenza tra entrate e uscite – quindi se tu usi i soldi che pagheresti in tasse per finanziare la crescita, la tasse diventano … indovina? ZERO!

Mi spiego meglio.

Se tu incassi 100.000€ e spendi tra luce, affitto, materie prime, strumenti da lavoro ecc… 70.000€, su che importo vengono calcolate le tasse?

100.000 – 70.000 = 30.000€

Le tasse dovrebbero essere pagate su 30.000€…

Ma se tu quei 30.000€ ad esempio li dessi a noi che sappiamo esattamente come garantirti che si moltiplicheranno… tu hai incassato 100.000€, hai speso 100.000 €… il guadagno è zero e tu paghi zero.

ALT!

Prima di fare il saputello e dirmi:

“E ma se il guadagno dell’azienda è zero, io come faccio a guadagnare”

Fermati!

Perchè ci sono diverse strategie per usare i soldi di altri, mandando comunque il bilancio a zero senza pagare le tasse ed incassare comunque

Strategie finanziarie che un normale commercialista che ragiona da ricco è in grado di consigliarti e che sono perfettamente legali. 

Senza contare che se ragioni da imprenditore…

Potresti anche decidere di investire ogni anno gli utili dell’azienda per 3 anni senza dover usare i soldi di nessun altro – per poi incassare i tuoi profitti quando saranno una bella cifra cicciosa. 

Ad esempio…

Se tu quest’anno mandi il bilancio a zero perchè investi e l’anno prossimo grazie a quegli investimenti al posto di incassare 100.000€ ne incassi 500.000€ con un guadagno di 120.000, che però re-investi TOTALMENTE mandando di nuovo il bilancio di nuovo a zero

Per poi arrivare al terzo anno che hai generato 900.000€ con un profitto di 250.000€ che decidi di incassare… 

Hai aspettato ad incassare, è vero. 

Ma al posto di guadagnare 30.000€ l’anno quanto hai guadagnato?

250.000/3= 83.333,33€ 

Esatto.

Questo è il segreto di Pulcinella che rende i ricchi sempre più ricchi e che fa piovere sempre sul bagnato. 

Quello di ragionare in termini di guadagno per risultato e non per ora di lavoro. 

Lavorando per risultato puoi incassare serenamente 83.333€ l’anno, che sarebbero tranquillamente (con una gestione attenta) almeno 5.000€ al mese post tasse, lavorando 4 giorni a settimana -con noi anche 7000€. 

Ovviamente questo è solo un esempio e alcuni nostri clienti, sinceramente, guadagnano molto di più lavorando 4 giorni a settimana. 

Perciò adesso puoi fare 2 cose…

La prima è dire che c’è crisi, lamentarti per le tasse e tenerti il tuo commercialista con la mentalità da povero.

La seconda…

È quella di imparare come si intercetta una parte dell’enorme ricchezza e abbondanza che c’è nel mondo, avviando una tua impresa che ti permette di arricchirti anche se lavori soltanto 4 giorni a settimana, acquistando una delle ultime copie disponibili del mio libro su questa pagina

Nel caso in cui il libro dovesse esaurirsi…

O nel caso in cui tu fossi tirchio per “rischiare” qualche decina di euro, per andare al tuo prossimo livello, scarica il primo capitolo gratis qui sotto ! 

Noi ci vediamo al prossimo articolo …

Andrew – Il Community Scout

Esperto di lanci in bootstrapping numero 1 in Italia


Autore di:

Il Vangelo del Community Marketing

Che cavolo Apro

E alti

Asmatico leader della community Che Cavolo Apro (vieni a sbirciare qui su Facebook)

Ideatore del sistema di Community Marketing originale #1

“Architetto” dietro la creazione di C.Plan Atomico – la tua cassetta degli attrezzi fatta su misura per te, la tua città, il tuo settore e il tuo business, per fare esplodere il tuo conto corrente a causa degli eccessivi incassi

Inventore del Direttore Clienti – Il TUO dirigente semi-automatizzato per educare i TUOI clienti ad eseguire ordini e a comprare mettendosi sull’attenti ad ogni tuo comando